Birra Agricola Toscana. Qualità e diversificazione per le sfide del futuro
Pistoia, 30 Novembre 2022 ore 9.00

La birra artigianale da prodotto di nicchia riservato a pochi appassionati è ormai divenuta oggi una delle tante eccellenze dell’agroalimentare italiano. In venti anni gli opifici, da poche unità concentrate in alcune regioni, si sono diffusi nell’intero territorio nazionale: un fenomeno in decisa e continua crescita che, dal 2010, sta interessando anche le imprese del primario.

L’incontro del 30 novembre sarà l’occasione per parlare dei birrifici agricoli toscani esaminando le opportunità e i rischi che in questo momento il mercato propone. L’evento, prendendo spunto dai risultati dei lavori svolti nell’ambito del progetto “QualiBirre”, servirà per porre in evidenza come le sfide del futuro richiedano prodotti di massimo livello qualitativo per i quali e necessario definire precisi protocolli di controllo inquadrati in un sistema organico di gestione aziendale della qualità. L’incontro sarà anche l’occasione per considerare le opportune strategie di marketing necessarie per valorizzare il sistema dei controlli sul mercato finale: tutto ciò non trascurando come i birrifici agricoli, nel dare un fondamentale impulso allo sviluppo di nuova filiera locale, abbiano l’opportunità di cogliere i molteplici vantaggi della diversificazione multifunzionale, sia nei termini dei vantaggi che offre la verticalizzazione aziendale del processo produttivo, che attraverso le nuove forme di attrattività e di turismo locale che si generano

scarica il programma

Convegno “Birra agricola toscana” Pistoia 30 Novembre 2022